News

La crisi ha determinato, dal 2008 ad oggi, l’espulsione dal mercato del lavoro in Italia di più di 700.00 persone. Il dato è ulteriormente drammatico se si considerano i lavoratori posti in cassa integrazione o il ricorso agli ammortizzatori sociali in deroga, 470.000 sono i lavoratori in cassa integrazione a zero ore. Nulla ci sarebbe da aggiungere sui casi disperati di aziende industriali in chiusura, liquidazione, fusione e/o conversione che, anziché produrre nuovi posti di lavoro, producono disoccupazione. Anche a Ragusa. Sul versante della disabilità, rispetto alle prescrizioni della legge 68/99, ci sono circa 80.000 posizioni lavorative scoperte, mentre i disabili in cerca di lavoro o, meglio, in attesa di un opportunità lavorativa si attestano intorno a 700.000 unità. Questi dati nazionali risultano fortemente amplificati in Sicilia e in questa provincia. Se ne deduce una incapacità cronica ad inserire le persone potenzialmente produttive nel mercato del lavoro. “L’esclusione dal mercato del lavoro – afferma Aurelio Guccione, presidente del Consorzio “La Città Solidale” - è un fenomeno sociale preoccupante che porta con se problemi legati alla povertà, alla sicurezza sociale, alla capacità di spesa delle famiglie e delle persone.

Leggi tutto...

Verrà istituito anche in provincia di Ragusa un Osservatorio per le Cooperative. È quanto emerso nel corso della conferenza stampa promossa da Confcooperative Ragusa alla presenza del Presidente Regionale della Confederazione e Commissario della sede iblea, Gaetano Mancini. L’incontro con la stampa è servito per mettere a fuoco alcuni problemi molto seri che riguardano i rapporti tra le cooperative sociali e gli Enti pubblici che usufruiscono dei loro servizi. “Non è possibile – afferma Mancini – che piccole cooperative debbano svolgere il ruolo della banca per conto degli Enti pubblici. Anche in provincia di Ragusa ci troviamo dinanzi ad una situazione allarmante. I Comuni, infatti, hanno dei debiti sempre più consistenti nei riguardi delle cooperative che svolgono fondamentali servizi di qualità a sostegno delle persone. Parliamo di realtà che si occupano di disabili psichici e fisici, di minori a rischio e, più in generale, di fasce della popolazione svantaggiate che, senza l’aiuto delle cooperative, resterebbero per strada o riaffidate alle famiglie di origine”.

Leggi tutto...

Si svolgerà a Ragusa il 23 e 24 novembre 2012 il Secondo Seminario sull’Economia sociale promosso ed organizzato dal Consorzio “La Città Solidale”. “Il seminario – spiega Aurelio Guccione, presidente del Consorzio – intende porre al centro della discussione il ruolo della cooperazione come leva e motore dell’occupazione. Non ci stancheremo di ripetere che, mentre tutti gli altri settori registrano un momento di crisi e di perdita di posti di lavoro e di ore di produttività, il mondo delle cooperative riesce, nonostante tutto, a reggere i livelli occupazionali. In alcuni casi, in particolar modo nella cooperazione sociale, assistiamo persino ad un lieve incremento delle ore di impiego e ad una loro stabilizzazione”. La ridistribuzione del reddito, dunque, come possibile chiave per uscire dalla crisi ed alimentare un modello di sostenibilità sociale. “Vorremmo che da questo seminario – prosegue Guccione – scaturissero idee e proposte innovative per le politiche sociali. Dobbiamo puntare ad una idea di sviluppo complessiva per l’essere umano.

Leggi tutto...

Il progetto “Rompete le righe” si è ormai concluso, ma nuovi sapori si sprigionano dal percorso che rientra nella programmazione 2007/2013 del Fondo Sociale Europeo. “Rompete le righe” ha coinvolto tra i vari partner il Consorzio “La Città solidale”, l’En.A.I.P., il consorzio “Mestieri”, la Provincia di Ragusa, il Comune di Vittoria, la Multifidi, Cna, Coldiretti, Alter ego Consulting e Euro Development. Protagonisti del percorso formativo sono stati i detenuti delle case circondariali di Ragusa, Modica e dell’Ufficio di esecuzione penale esterna di Ragusa. Per loro sono stati predisposti diversi percorsi formativi dalle 250 alle 300 ore. Dieci in tutto i percorsi di work experience proposti. La fine del progetto segna, però, l’inizio di una nuova scommessa. Da “Rompete le righe”, infatti, nasce un’iniziativa concreta che si propone di offrire una possibilità di riscatto ai detenuti operando comunque in una logica di impresa. “Sprigioniamo sapori” è il nome della nuova impresa sociale che tra qualche settimana sarà pienamente operativa.

Leggi tutto...

Un grande successo. Siamo ormai ad un passo dalla conclusione del campo estivo promosso all’interno del progetto “GIFT - Imprenditori del proprio futuro nel loro territorio”, ma un primo bilancio è entusiasmante. Il progetto sta interessando 31 bambini appartenenti alle classi elementari delle scuole di Scicli per i quali i responsabili di GIFT hanno organizzato, a titolo del tutto gratuito, attività ludico ricreative che comprendono attività sportive, laboratori artistici e musicali. Per quasi un mese i corridoi dell’Istituto Tecnico Agrario di Scicli, in viale Dei Fiori 13, si è trasformato in un’oasi di divertimento costruttivo. Laboratori ludico-ricreativi di pittura, disegno, attività manuali con creazione di oggetti, lavorazione di pasta modellabile. Ma anche laboratori di giocoleria con giochi di acrobatica. E soprattutto tanti giochi di squadra. “I bambini ed i genitori – spiega Gabriella Occhipinti, coordinatrice del campo estivo – sono entusiasti del lavoro svolto finora. Abbiamo riscontrato una partecipazione molto assidua da parte di tutti i bambini coinvolti.

Leggi tutto...

Una grande festa. L’edizione 2012 della Giornata del Rifugiato si è svolta a Ragusa all’insegna della gioia e della condivisione. “Superare l’emergenza per arrivare all’accoglienza” è la frase che fa da linea guida per la celebrazione di questo momento che, anche a Ragusa, è diventato di anno in anno una istituzione. Ospiti, visitatori, amici ed operatori del centro di via Ungaretti hanno dato vita ad una festa multi etnica e a momenti di riflessione sul tema. Tra i momenti più significativi del pomeriggio l’inaugurazione dei Murales realizzati dagli studenti della scuola “Vann’Antò” di Ragusa in collaborazione con il progetto APQ “Voglio dire..”. “I ragazzi – spiega l’insegnante Viviana Rizza – hanno analizzato il concetto di muro come spazio interiore, poi approfondendo l’aspetto storico legato a questa costruzione che divide. Oggi i muri sono diventati murales, dipinti nei quali i giovani hanno immaginato un mondo dove le pareti si aprono verso una dimensione altra fatta di pace, speranza ed accoglienza”.

Leggi tutto...

Un aperitivo solidale di benvenuti e, nello stesso tempo, di buon viaggio. Benvenuti nel mondo del progetto APQ “Voglio dire..” e buon viaggio per i ragazzi che si preparano il 14 giugno alla partenza verso la Tanzania. C’è stato questo ed altro in una serata dal sapore solidale e magica trascorsa in piazza Chiaramonte a Ragusa Ibla. Buona la partecipazione delle persone ed altissimo l’interesse dimostrato per l’artigianato africano, le foto del villaggio in Tanzania e per l’artigianato improvvisato dai ragazzi protagonisti del progetto. Un aperitivo per raccogliere fondi che verranno utilizzate come contributo di solidarietà per progetti di cooperazione e sviluppo che l’Associazione “Terre e popoli onlus” gestisce con le comunità locali della Tanzania. Il primo gruppo di ragazzi che hanno frequentato il corso di formazione avviato dal progetto “Voglio dire…” è pronto a partire verso la Tanzania il 14 giugno.

Leggi tutto...

Prenderà il via il prossimo 18 giugno a Scicli il campo estivo “Tempo d’estate” promosso dal progetto APQ “GIFT” il cui referente territoriale per Ragusa è l’associazione “Solidago” . Il campo estivo sarà rivolto a 30 bambini di scuola elementare e si svolgerà per quattro settimane, fino al 13 luglio, dal lunedì al venerdì per 5 ore al giorno dalle 8 alle 13 , per un totale di 100 ore. Verranno organizzate attività ludico ricreative che comprendono attività sportive, laboratori artistici e musicali. Il campo estivo si terrà nella sede dell’Istituto Tecnico Agrario di Scicli in viale Dei Fiori, 13. La partecipazione al campo è del tutto gratuita. È aperto fino al 4 giugno il bando per gli animatori del campo che possono inviare la domanda di partecipazione alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Il Campo estivo giunge al termine di un anno di lavori per i ragazzi ed i tutor del progetto GIFT, impegnati sui temi della legalità e dell’intercultura. “Siamo soddisfatti – spiega Alessandro Guccione, coordinatore decentrato su Ragusa di GIFT – per la partecipazione avuta nelle varie fasi del progetto.

Leggi tutto...

Le cooperative aderenti al Consorzio “La Città Solidale” si sono riunite oggi per l’assemblea annuale. Sede dell’incontro la sala riunioni di Confcooperative Ragusa. “Un segno di appartenenza – ha spiegato il presidente Guccione in apertura dei lavori – ad una confederazione che intende essere la casa di tutte le cooperative”. L’assemblea dei soci ha avuto un momento pubblico utile per fare il punto ad un anno dalle elezioni del nuovo direttivo e per riflettere sul tema “La cooperazione strumento di crescita nel tempo della crisi”. “La cooperazione sociale – sottolinea Guccione – ha il proprio utile non nel profitto economico, ma nella produzione di occupazione. La nostra ricchezza è promuovere lavoro buono, retribuito come possibilità per l’uomo di salvaguardare la propria dignità”. Non solo belle parole, ma una realtà suffragata dalla cifre. “In questi anni di crisi – conferma il presidente del Consorzio – è il nostro settore, in particolar modo quello del sociale ad avere incrementato il livello occupazionale. È giunta l’ora che le Pubbliche amministrazioni se ne rendano conto e diano il giusto peso al nostro valore. Non chiediamo e non abbiamo bisogno di favori, ma della giusta attenzione.

Leggi tutto...

Si è svolta venerdì scorso a Palermo, presso Villa Igea l’Assemblea Regionale di Confcooperative per il rinnovo delle cariche regionali. Oltre alla riconferma alla presidenza per l’ingegnere Gaetano Mancini, giungono da Palermo buone notizie per la cooperazione iblea. Aurelio Guccione, presidente del Consorzio “La Città Solidale” è stato eletto nel consiglio regionale della confederazione. “Un motivo di grande soddisfazione – spiega Guccione – per il nostro Consorzio perché certifica un cammino di lavoro ed impegno che dura ormai da 15 anni. Il nostro è un gruppo impegnato nel sociale con professionalità di altissimo livello e cooperative impegnate in vari settori. Dalla accoglienza di persone disabili, alla pasticceria di eccellenza con laboratori sociali che hanno raggiunto risultati incredibili. Ma non mancano realtà in prima linea per la tutela delle fasce svantaggiate e per i minori.

Leggi tutto...

Pagina 5 di 6

Newsletter